Il succo di frutta, apprezzato da grandi e bambini, è dissetante e salutare. I classici sono quelli di arancia, pera, pesca e mela. Ma oggi sono disponibili tantissimi succhi realizzati mixando vari tipi di frutta. Negli ultimi anni, le vendite nei bar italiani sono cresciute grazie alla proposta sempre più variegata, che va dai succhi 100 % naturali a quelli senza zucchero a quelli privi di fibre.
 
È importante precisare che non sono tutti succhi di frutta quelli che si trovano in commercio, ma vanno differenziati dal punto di vista del prodotto e dei valori nutrizionali in:
  • Succo di frutta 100%: è interamente prodotto della spremitura, senza l’aggiunta di conservanti e dolcificanti. I più comuni sono succhi di mela, arancia, e ananas.
  • Nettare di frutta: contiene polpa frullata e succo. Si trovano soprattutto nettari di pera, pesca e albicocca.
  • Bevanda a base di frutta concentrata: contiene percentuali basse di frutta e si ottiene con l’aggiunta di acqua potabile.
 
Sono molto apprezzati i mix di frutta  che numerosi marchi propongono combinando principalmente varie percentuali di succo di mela, banana, pesca, ananas, frutti di bosco, mango, pera e limone. I clienti apprezzano molto, soprattutto d’estate, anche i frullati preparati al momento con frutta fresca.